Ricette per San Valentino: Menu Bimby

Ricette per San Valentino: Menu Bimby

Cerchi un menu speciale da preparare interamente col Bimby per San Valentino?
Ecco un'idea di quello che preparerò io il giorno di San Valentino.

Il 14 febbraio è noto oramai a tutti per la festa di San Valentino, la festa degli innamorati. Ma perché?
Secondo quanto riportato da Wikipedia "La festività prende il nome dal santo e martire cristiano San Valentino da Terni[1], e venne istituita nel 496 da Papa Gelasio I, andando a sostituirsi alla precedente festa pagana delle lupercalia. La pratica moderna di celebrazione della festa, centrata sullo scambio di messaggi d'amore e regali fra innamorati, risale probabilmente all'alto medioevo, e potrebbe essere in particolare riconducibile al circolo di Geoffrey Chaucer in cui prese forma la tradizione dell'amor cortese. Soprattutto nei paesi di cultura anglosassone, e per imitazione anche altrove, il tratto più caratteristico della festa di San Valentino è lo scambio di valentine, bigliettini d'amore spesso sagomati nella forma di cuori stilizzati o secondo altri temi tipici della rappresentazione popolare dell'amore romantico (la colomba, l'immagine di Cupido con arco e frecce, e così via). A partire dal XIX secolo, questa tradizione ha alimentato la produzione industriale e commercializzazione su vasta scala di biglietti d'auguri dedicati a questa ricorrenza.

Secondo quanto riportato nel sito Santi e Beati "la festa del vescovo e martire Valentino si riallaccia agli antichi festeggiamenti di Greci, Italici e Romani che si tenevano il 15 febbraio in onore del dio Pane, Fauno e Luperco. Questi festeggiamenti erano legati alla purificazione dei campi e ai riti di fecondità. Divenuti troppo orridi e licenziosi, furono proibiti da Augusto e poi soppressi da Gelasio nel 494. La Chiesa cristianizzò quel rito pagano della fecondità anticipandolo al giorno 14 di febbraio attribuendo al martire ternano la capacità di proteggere i fidanzati e gli innamorati indirizzati al matrimonio e ad un’unione allietata dai figli. Da questa vicenda sorsero alcune leggende. Le più interessanti sono quelle che dicono il santo martire amante delle rose, fiori profumati che regalava alle coppie di fidanzati per augurare loro un’unione felice. Oggi la festa di S.Valentino è celebrata ovunque come Santo dell’Amore. L’invito e la forza dell’amore che è racchiuso nel messaggio di S.Valentino deve essere considerato anche da altre angolazioni, oltre che dall’ormai esclusivo significato del rapporto tra uomo e donna. L’Amore è Dio stesso e caratterizza l’uomo, immagine di Dio. Nell’Amore risiede la solidarietà e la pace, l’unità della famiglia e dell’intera umanità."

Ok, ma allora a San Valentino devono festeggiare solo gli innamorati? Sai cosa propongo in alternativa per i single? Un bel festeggiamento della festa dei Santi Cirillo e Metodio, che ricorre proprio nello stesso giorno. E, a dirla tutta, san Cirillo e san Metodio sono anche più importanti dei San Valentino. Sono santi patroni d'Europa. Hai presente l'alfabeto cirillico utilizzato in diversi paesi dell'Europa Orientale? ecco esiste grazie a loro!!

Sempre leggendo il sito Santi e Beati ho scoperto che "Cirillo e Metodio, fratelli nel sangue e nella fede, nati a Tessalonica (attuale Salonicco, Grecia) all’inizio del sec. IX, evangelizzarono i popoli della Pannonia e della Moravia. Crearono l’alfabeto slavo e tradussero in questa lingua la Scrittura e anche i testi della liturgia latina, per aprire ai nuovi popoli i tesori della parola di Dio e dei Sacramenti. Per questa missione apostolica sostennero prove e sofferenze di ogni genere. Papa Adriano II accreditò la loro opera, confermando la lingua slava per il servizio liturgico. Cirillo morì a Roma il 14 febbraio 869. Giovanni Paolo II con la lettera apostolica "Egregiae virtutis" del 31 dicembre 1980 li ha proclamati, insieme a San Benedetto abate, patroni d'Europa. (Mess. Rom.)"

Allora buon menù del 14 febbraio a tutti ;-)!

Per questa festa io preferisco sbizzarrirmi con gli antipasti e i dolci. Per cui, antipasti abbondanti, un bel primo piatto ricco, un gateau giusto per gradire, e poi dolci a volontà! Cercando di decorare il tutto sempre con forme e formine a cuore.




Crostatine Salate












Biscotti Salati con Pere e Caprino





Fregola Sarda: ricetta Bimby con i Granchi





Gateau di Patate con Prosciutto e Mozzarella





Torta Pavlova



Baci Perugina
 




Palline al Cocco

 





Photocredit: ladyheart





Commenti


Pagina precedente Pagina successiva

Cerca una Ricetta Bimby