Baci di dama

Baci di dama
||||| Like It 0 |||||

Il nome curioso dei baci di dama Bimby deriva dalla composizione del dolce, formato da due biscottini friabili che si fondono in un bacio al cioccolato. Sono talmente buoni che bisogna fare attenzione a non farne tanti… perché uno tira l’altro! 🙂

Si dice che i baci di dama siano nati alla corte dei Savoia, ideati per compiacere il re. In realtà questi buonissimi dolcetti sono originari di Tortona (città in provincia di Alessandria) dove nacquero più di 100 anni fa, e ancora oggi vengono realizzati con gli stessi ingredienti tradizionali e la stessa forma.

Per questa ricetta devo ringraziare Marisa di Genova, che me l’ha inviata dopo che ha adattato per il Bimby questa ricetta sui Baci di Dama trovata su internet. E posso dire che “l’adattamento” è riuscito molto bene! D’altronde, quando in cucina c’è di mezzo il Bimby il successo è sempre assicurato. 😉

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per
Tempo di preparazione 5 min.
Tempo di cottura 10 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo

Ingredienti

  • 100 g di mandorle o nocciole
  • 300 g di farina bianca
  • 200 g di burro a pezzetti
  • 100 g di zucchero
  • Cioccolato fondente o al latte per guarnire q.b. (o anche Nutella!)

Preparazione

Trita 100 g di mandorle (o le nocciole) 15 Sec. Vel Turbo.

Metti 300 g di farina, 200 g di burro e 100 g di zucchero nel boccale e mescola 15 Sec. Vel. 6.

Prendi l'impasto, forma tante palline di uguali dimensione. Mettile su una teglia e inforna a 180° fino a quando diventano dorate.

A cottura ultimata, quando le palline sono raffreddate, uniscile a due a due con il cioccolato fuso o la nutella.

Consigli

Il consiglio di Marisa: sono buonissimi anche passati nella farina di cocco, prima di infornarli! Si sciolgono in bocca...

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure