Frittelle di baccalà

Frittelle di baccalà
||||| Like It 0 |||||

Per preparare queste deliziose frittelle di baccalà Bimby occorre del merluzzo salato, il famoso baccalà. L’unica accortezza è lasciarlo ammorbidire bene e, soprattutto, dissalarlo a dovere.

Io elimino prima eventuali parti non utilizzabili, come pinne o coda, poi lo sciacquo bene sotto l’acqua corrente e lo spazzolo molto dolcemente con una spazzolina per eliminare bene tutto il sale.

Poi passo all’ammollo: metto il pesce in una ciotola capiente e la riempio d’acqua fredda, che cambio ogni 3/4 ore. Se necessario, tengo tutto nel frigorifero per evitare che il pesce si guasti. A seconda della grandezza del baccalà, procedo finché non risulta morbido e ben idratato. In genere, per le dosi che utilizzo, bastano 24 ore. Prima di utilizzarlo, elimino la pelle.

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per 6 persone
Tempo di preparazione 5 min.
Tempo di cottura 20 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 1 ora

Ingredienti

  • Uno spicchio di aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • 300 g di baccalà ammollato
  • 40 g olio extravergine di oliva
  • 100 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 50 g di amido di mais
  • 150 g di acqua
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • Sale q.b.
  • Olio di arachide q.b.

Preparazione

Metti nel boccale uno spicchio di aglio pulito e privato del germe centrale, il prezzemolo lavato e asciugato e trita 5 Sec. Vel. 7. Raccogli sul fondo e ripeti.

Aggiungi 300 g di baccalà ammollato privato della pelle, 40 g di olio extravergine di oliva e frulla 10 Sec. Vel. 5. Metti da parte.

Metti nel boccale 100 g di farina 00, 50 g di fecola di patate, 50 g di amido di mais, 150 g di acqua, 5 g di lievito di birra. 10 Sec. Vel. 6.

Aggiungi il baccalà tenuto da parte e amalgama 5 Sec. Vel. 3. Controlla di sapore ed eventualmente aggiungi il sale. Fai riposare per 1 Ora coperto.

Scalda abbondante olio di arachide in una pentola larga e profonda, prendi il composto con un cucchiaio e calalo nell’olio caldo aiutandoti con un altro cucchiaio.

Quando il bordo delle frittelle sarà dorato girale e fai cuocere anche dall’altro lato. Scolale su carta assorbente da cucina e servile calde.

Consigli

Puoi insaporire il composto con spezie o aromi, come ad esempio il finocchietto selvatico.

La temperatura dell’olio non deve essere troppo alta perché devi dare il tempo alla farina contenuta nelle frittelle di cuocersi senza rischiare di bruciarle.

La quantità di olio deve essere adeguata perché le frittelle galleggino e non tocchino il fondo del tegame.

Per cucinare meglio

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure