Gelato fritto cinese

Gelato fritto cinese
||||| Like It 0 |||||

Se, come me, ami i ristoranti cinesi, il gelato fritto cinese ti sarà familiare. Se, invece, non ne hai mai sentito parlare, forse penserai a uno scherzo: come si può, infatti, friggere il gelato?!!

Anch’io mi sono sempre chiesta come fosse possibile una tale stranezza per la quale, però, ho sempre nutrito grande curiosità. Questa, infatti, è la ricetta dei contrasti: freddo-caldo; morbido-croccante; gelato-fritto. Ed è, quindi, un’esperienza da provare, almeno una volta nella vita! 🙂

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per
Tempo di preparazione 30 min.
Tempo di cottura 20 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 4 ore

Ingredienti

  • 6 palline di gelato a piacere
  • 175 g di farina
  • 75 g di fecola
  • 40 g di zucchero a velo
  • Un uovo
  • 200 g di acqua freddissima
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • Olio di semi q.b. per friggere

Preparazione

Con il porzionatore per gelato ricava 6 belle palline, riponile nel freezer per 2 Ore su una teglia rivestita di carta da  forno.

Nel frattempo, setaccia insieme 175 g di farina e 75 g di fecola.

Inserisci la farfalla, metti nel boccale 40 g di zucchero a velo e un uovo. 2 Min. Vel. 4.

Aggiungi a poco a poco dal foro 200 g di acqua, lavorando a Vel. 4.

Una volta amalgamata tutta l’acqua, abbassa a Vel. 3 e fai cadere a cucchiaiate la farina e la fecola.

Lavora 2 Min. Vel. 3.

Unisci mezzo cucchiaino di lievito 30 Sec. Vel. 3.

Travasa la pastella in una ciotola e mettila a riposare in frigo.

Una volta che le palline di gelato si sono rassodate, toglile dal congelatore, infila al centro di ciascuna uno spiedino di legno e passale velocemente nella pastella.

Riposizionale sulla teglia coperta di carta da forno e, poi, di nuovo in congelatore per 1 Ora.

Questa operazione di “bagno nella pastella” va ripetuta per altre 2 volte, cambiando ogni volta la carta forno sulla quale devi adagiare le palline e “rifilarle”, togliendo l’eccesso di pastella congelata che inevitabilmente si sarà depositato sul fondo delle palline.

Terminato il terzo bagno, rimettile in congelatore finchè non si induriscono.

Friggi le palline di gelato in abbondante olio bollente (lo spiedino, che serve a maneggiarle con più facilità, va eliminato prima di servire) e toglile non appena dorate.

Servi subito, spolverizzando a piacere con zucchero a velo.

Per cucinare meglio

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure