Gnocco fritto emiliano

Gnocco fritto emiliano
||||| Like It 0 |||||

Cerchi la ricetta del famoso gnocco fritto emiliano? Grazie al Bimby potrai ancora una volta riscoprire il piacere di preparare una ricetta tradizionale senza passare ore e ore in cucina.

Lo gnocco fritto, piatto tipico emiliano, modenese, è una sorta di panino fritto che si accompagna molto bene con i salumi. Come ogni ricetta tradizionale, può essere preparato in modi diversi, dettati dalla pratica radicata in ogni famiglia. Gli ingredienti che non mancano mai sono la farina e un agente lievitante, come il lievito di birra, quello istantaneo o semplicemente del bicarbonato o dell’acqua frizzante. Per friggere tradizionalmente si usa lo strutto, ma ora c’è chi usa l’olio.

Questo è uno dei casi in cui la tradizione culinaria fa mostra della sua essenza, una serie di usi consolidati nel tempo e non una formula magica unica e invariabile. 😉

La ricetta dello gnocco fritto Bimby nasce dalla richiesta di Greta sulla mia pagina Facebook. Questa ricetta me l’ha suggerita Chiara Asparaga, anche lei amica di della pagina Facebook di Ricette Bimby!! E’ bellissimo aver trovato un luogo, seppur virtuale, dove si possa condividere la nostra passione per la cucina e, chiaramente, per il Bimby. 🙂

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per 4 persone
Tempo di preparazione 5 min.
Tempo di cottura 5 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione 30 min.
Tempo di riposo

Ingredienti

  • 175 g di acqua
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 5 g di zucchero
  • 350 g di farina 0
  • 5 g di sale
  • 30 g di strutto + q.b. per friggere

Preparazione

Metti nel boccale 175 g di acqua, ½ cubetto di lievito di birra fresco, 5 g di zucchero e fai sciogliere 1 Min. 37° Vel. 1.

Aggiungi 350 g di farina 0, 5 g di sale, 30 g di strutto e impasta 3 Min. Vel. Spiga.

Lascia lievitare nel boccale chiuso 30 Min.

Stendi l’impasto in una sfoglia alta circa 5 mm e taglia a losanghe.

Metti abbondante strutto in una padella e friggi gli gnocchi.

Metti a scolare su carta assorbente e servi caldi, accompagnando con salumi e/o formaggi.

Consigli

La tradizione vuole che gli gnocchi vengano fritti nello strutto per conservare il loro sapore caratteristico. Se preferisci puoi sostituirlo con olio di semi.

Sono ottimi, per accompagnare questa pietanza, formaggi morbidi come lo stracchino o lo squacquerone.

Il vino adatto per questo piatto è un Lambrusco o, in alternativa, un Valpolicella, entrambi rossi.

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure