Confettura di pere

Confettura di pere
||||| Like It 0 |||||

Noi abbiamo un fantastico albero di pere in campagna. Quelle perette buone buone, dolcissime, magari non perfette, un po’ bitorzolute, ma fantastiche da mangiare. Solo che, quando è il momento della produzione, mi trovo veramente un quantitativo incredibile di pere.

Il frigo è strapieno. A tutti ci piace tanto mangiare una pera fresca a pezzetti ma, visto che io alla mia frutta non faccio alcun tipo di trattamento, non dura molto.

Che cosa posso fare allora con tutte queste pere? Oltre a riempire parenti e amici di pere, metto all’opera il mio Bimby: succhi di frutta alla pera, torta cioccolato e pere, risotto gorgonzola, pere e noci, soufflé di pere.

Fondamentale, però, è la possibilità della conserva, e, così, non poteva mancare, nel quadro delle marmellate e confetture, anche la confettura di pere. Il procedimento è molto simile a quello usato per preparare le altre marmellate, di fichi, di prugne, di fragole, di mele e fragole, di albicocche, di pesche e amaretti, di ciliegie.

Tu, ovviamente, puoi fare le varianti che preferisci alla tua confetturaa di pere, aumentando o diminuendo lo zucchero e il limone, o aggiungendo altri ingredienti. 😉

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per
Tempo di preparazione 2 min.
Tempo di cottura 40 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo

Ingredienti

  • 1000 g di pere
  • 250 g di zucchero
  • Un limone

Preparazione

Sbuccia 1000 g di pere e togli i torsoli.

Inserisci nel boccale le pere, 250 g di zucchero e il succo di un limone. Cuoci. 40 Min. 100° Vel. 2.

Metti il cestello capovolto sopra al foro del Bimby per evitare gli schizzi.

A fine cottura, se vuoi una confettura più densa puoi cuocere ancora per qualche minuto Temp. Varoma.

Invasa la confettura, chiudila col coperchio e capovolgi in modo da formare il sottovuoto.

Consigli

Puoi riporre la confettura di pere anche nei vasetti degli omogeneizzati. :-) Pronta per piccoli pensieri natalizi!

Il consiglio di Donatella Roca: puoi fare la "prova del piattino" per testare la cottura. La prova consiste nel prendere con un cucchiaino un po' di confettura e metterla su un piattino: se non cola, vuol dire che è pronta!

Per cucinare meglio

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure