Paella mista

Paella mista
||||| Like It 0 |||||

Una buona paella mista è quello che ci vuole per imbandire una tavola ricca e allegra!

Il termine Paella deriva dal francese antico “Paele” che a sua volta deriva dal latino “Patella” (da cui anche l’italiano “Padella”). In origine il termine indicava infatti il recipiente con cui si cucinava il piatto ma col tempo si è affermato l’uso del termine paella per indicare la ricetta, mentre il contenitore in cui viene preparata viene detto Paellera.

Si tratta di un recipiente in metallo di forma circolare che si differenzia da altre padelle, oltre che per le due impugnature laterali, anche per le sue dimensioni. La profondità, infatti, è di circa cinque-sei centimetri, mentre il diametro varia in base al numero: per 4 persone si usa una Paellera da 45 cm, per 10 persone addirittura quella da 1 metro. La mia amica spagnola Gloria mi ha raccontato che in occasioni particolari, per esempio per sagre paesane o feste di beneficenza, si possono vedere all’opera Paelleras di dimensioni gigantesche, che superano anche i 2 metri di diametro!

La vera Paella andrebbe, quindi, cucinata nell’apposita Paellera. Io, però, l’ho preparata con il Bimby, che rende tutto più facile e veloce 🙂 Mio marito si è leccato i baffi e le mie bambine non sono certo rimaste con le mani in mano, anzi! Il risultato è stato un vero spettacolo… da guardare e soprattutto da mangiare!

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per 4 persone
Tempo di preparazione 15 min.
Tempo di cottura 56 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo

Ingredienti

  • 500 g di cozze
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1200 g di acqua
  • 4 gamberoni o 8 gamberi piccoli
  • 70 g di olio extravergine di oliva
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/2 peperone rosso
  • 200 g di piselli
  • 200 g di petto di pollo
  • 200 g di arista di maiale
  • Un calamaro grande
  • Un misurino di vino bianco
  • Una bustina di zafferano
  • Un cucchiaino di paprika dolce
  • 320 g di riso carnaroli
  • Sale q.b.
  • Un limone

Ti serve

Preparazione

Pulsci 500 g di cozze.

Metti nel boccale uno spicchio d’aglio vestito, 700 g d’acqua fredda, sistema il cestello con i molluschi e cuoci 15 Min. 100° Vel. Soft, finché le cozze si sono schiuse. Mettile da parte in una ciotola.

Lava 4 gamberoni e mettili nel vassoio del Varoma.

Metti nel boccale pulito 70 g di olio extravergine di oliva, lo spicchio d’aglio e rosola 4 Min. 100°  Antiorario Vel. Soft.

Aggiungi i peperoni tagliati a cubetti e fai cuocere 5 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Aggiungi 200 g di piselli e fai cuocere 5 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Aggiungi 200 g di pollo e 200 g di maiale tagliati a cubetti e fai cuocere 5 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Aggiungi infine il calamaro tagliato a pezzettini e fai cuocere 5 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Sfuma con un misurino di vino nel quale hai sciolto la bustina di zafferano e la paprika dolce e cuoci 3 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Aggiungi 320 g di riso carnaroli, 500 g di acqua e il sale. Posiziona  il Varoma con i gamberoni e cuoci 13 Min. 100° Antiorario Vel. Soft. Controlla a metà cottura se il liquido è sufficiente per la cottura del riso.

Togli il Varoma, aggiungi nel boccale metà delle cozze sgusciate e mescola 1 Min. Antiorario Vel. Soft.

Impiatta la paella guarnendo con i gamberoni, le rimanenti cozze con il guscio e fette di limone.

Consigli

Servi la paella come piatto unico.

Puoi creare varianti alla ricetta a seconda del tuo gusto e fantasia, aggiungendo altri ingredienti come salsiccia, fagiolini, vongole, spezzatino di vitella.

Nei negozi di prodotti etnici e internazionali puoi trovare un preparato di spezie miste utilizzato appositamente per la paella.

Per cucinare meglio

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure