Lievito madre

Lievito madre
Condividi con i tuoi amici!

Vuoi conoscere la ricetta del lievito madre col Bimby? Qui troverai tutti i segreti di un’antica arte tutta da scoprire!

Negli ultimi anni si è riscoperta la bellezza di utilizzare in molte ricette il lievito madre che, però, è quasi impossibile da trovare in commercio. Ho, così, pensato che era giunto il momento di trovare il modo per farselo da soli e per potersi così sbizzarrire nella preparazione di lievitati.

Innanzitutto, un po’ di notizie su questo particolarissimo ingrediente. Il lievito madre (o lievito naturale) era il solo lievito conosciuto dalle nostre nonne e bisnonne prima della diffusione del lievito di birra.

Non è altro che il frutto della naturale fermentazione di un impasto di farina e acqua lasciato per qualche tempo a contatto con l’aria. Dei microorganismi presenti naturalmente nell’ambiente e nella farina innescano un meccanismo di acidificazione che se opportunamente lavorato (con altre aggiunte di farina e acqua) danno come risultato un ottimo lievito madre da conservare gelosamente.

È un procedimento lungo e paziente che ti riporterà indietro nel tempo, quando chi possedeva questo tesoro lo ridistribuiva generosamente ai propri parenti e vicini. Ti avverto però che è un prodotto delicato e da conservare con cura!

Però ne vale davvero la pena: il lievito madre col Bimby ti darà tantissima soddisfazione!!

Questa ricetta è per il Bimby TM31 | TM6 | TM5

Dosi per
Tempo di preparazione 2 min.
Tempo di cottura
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 48 ore
100
4.1 17
Vuoi conoscere la ricetta del lievito madre col Bimby? Qui troverai tutti i segreti di un'antica arte tutta da scoprire! Negli ultimi anni si è riscoperta la bellezza di utilizzare in molte ricette il lievito madre che, però, è quasi impossibile da trovare in commercio. Ho, così, pensato che era giunto il momento di trovare il modo per farselo da soli e per potersi così sbizzarrire nella preparazione di lievitati. Innanzitutto, un po' di notizie su questo particolarissimo ingrediente. Il lievito madre (o lievito naturale) era il solo lievito conosciuto dalle nostre nonne e bisnonne prima della diffusione del lievito di birra. Non è altro che il frutto della naturale fermentazione di un impasto di farina e acqua lasciato per qualche tempo a contatto con l'aria. Dei microorganismi presenti naturalmente nell'ambiente e nella farina innescano un meccanismo di acidificazione che se opportunamente lavorato (con altre aggiunte di farina e acqua) danno come risultato un ottimo lievito madre da conservare gelosamente. È un procedimento lungo e paziente che ti riporterà indietro nel tempo, quando chi possedeva questo tesoro lo ridistribuiva generosamente ai propri parenti e vicini. Ti avverto però che è un prodotto delicato e da conservare con cura! Però ne vale davvero la pena: il lievito madre col Bimby ti darà tantissima soddisfazione!! Lievito madre https://youtu.be/-GPOmIJZJPE Ricette , Base Italiana

Ingredienti

  • 200 g di farina 0 o 1
  • 90 g di acqua
  • Un cucchiaio di miele
  • Un cucchiaio di olio (facoltativo)

Preparazione

Impasta 200 g di farina, 90 g di acqua, un cucchiaio di miele e un cucchiaio di olio 2 Min. Vel. Spiga. Avrai una base del peso di 300 g.

Forma una palla, incidi sopra una croce (1a) e mettila dentro una ciotola di vetro coperta con un piatto o col suo coperchio (1): la temperatura nella stanza deve essere attorno ai 27°.

Aspetta 48 Ore, se inizia a lievitare lo capisci dalle piccole bollicine che si creano sulla pasta che dovrebbe raddoppiare il suo volume (2). Fai un rinfresco  (leggi sotto).

Devi fare un rinfresco ogni 48 Ore per circa uno/due mesi, fino a quando non hai un bel lievito (3).

Come fare il rinfresco?

Elimina la crosta formata in superficie, prendi 200 g di pasta madre (il resto lo butti*) e 100 g di acqua e sciogli 30 Sec. Vel. 4.

Aggiungi 200 g di farina e impasta nel Bimby 2 Min. Vel. Spiga.

Procedi così ogni volta che fai il rinfresco.

Quando posso usare il lievito per panificare?

Quando il lievito, una volta rinfrescato, raddoppia il suo volume in circa 4 Ore, allora è pronto per essere usato!

Per sapere come usare il lievito madre, scopri le mie ricette con lievito madre.

È più semplice di quel che può sembrare: in bocca al lupo!!!

Consigli

Per coprire il tuo vasetto usa una garza a trama fitta tenuta ferma con l'elastico oppure della pellicola bucherellata con uno stuzzicadenti.

IMPORTANTE! Ad ogni rinfresco lava sempre il barattolo con acqua calda e con una spazzolina per rimuovere bene tutti i residui, dopodiché asciuga con uno scottex o con una garza.

Per mantenere la pasta bisogna "rinfrescarla" ovvero ripetere lo stesso procedimento ogni 2 giorni, se la tieni a temperatura ambiente, oppure ogni 4-5 se la tieni in frigorifero.

Prima dell'utilizzo è bene rinfrescarla almeno 1-2 volte.

Le brave donne dicono che l'ideale è preparare la pasta dopo che si è fatto il pane, possibilmente nel solito giorno, in modo che la pasta si arricchisca anche delle spore del lievito e "dell'odore" del pane che restano nell'aria.

Ottimo pure se nella stanza dove facciamo la pasta c'è della frutta matura: sono tutti elementi che aiutano la pasta a fermentare.

* perché solo 200 g di pasta madre e il resto lo butto? Perché il rinfresco funziona così: peso della pasta madre + stesso peso di farina + acqua metà del peso della pasta madre. Se rinfreschi 300 g di pasta madre (il peso del primo impasto), devi poi usare 300 g di farina per il rinfresco, e non è il caso... per avviarla basta coltivare di volta in volta solo 200 g di pasta madre. Quando lo farai capirai meglio, anche come fare per moltiplicarlo!!


Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Total: 327    Average: 4.1/5]

    • Grazie per la domanda :-) Meglio usare farina 0 o di tipo 1. Buona cucina!

      Ricette Bimby
  1. ciao ho il bimbi tm6 e ho preparato il lievito madre è ho fatto il secondo rinfresco la mia domanda è semplice il bimbi mi chiede di prendere 100 g della porzione centrale e metterlo nel boccale e buttare il resto e da li inizia la procedura quindi alla fine mi trovo sempre la stessa dose di prodotto ,una volta che la uso non basta..sicuramente sbaglio qualcosa ,aiutooo :-)

    maria Zero
    • Ciao Maria, se ti serve più lievito basta che fai il rinfresco con tutto il lievito che hai a disposizione (togli solo lo strato superficiale, la crosticina). Spero di averti aiutato!

      Flavia
    • Puoi lavorarlo nuovamente nel Bimby o a mano. Nel Bimby ovviamente è più comodo e veloce :-)

      Flavia
  2. ogni rinfresco posso utilizzare il restante lievito per fare qualcosa?

    loredana
  3. “Buttare”🥺 che brutta parola…. oggigiorno più che mai! Non si può regalare ciò che avanza a qualcuno che, mantenendo le proporzioni di acqua e farina, potrà rinfrescarlo e usufruirne? Grazie. 🌸

    Fabrizia Atzori
  4. Una volta pronto come si conserva?

    Sabrina
    • Il lievito madre ma messo in un barattolo di vetro con un tappo che faccia passare un poco di aria (non chiuso ermeticamente) oppure con una garza. Lo conservi in cucina a temperatura ambiente.

      Flavia
  5. Ciao Flavia ho iniziato a fare il lievito con gli ingredienti da te citati il 9 aprile. A meno di un mese il composto raddoppia il suo volume in circa 4 ore, può considerarsi pronto?

    Matteo Argenti
    • Ciao Matteo, sì. Puoi iniziare a usarlo!

      Flavia
  6. grazie, mi piacciono molto le tue ricette

    Annalisa
    • Grazie a te Annalisa 😘

      Flavia