Gelo di anguria

Gelo di anguria
||||| Like It 0 |||||

La gelatina o, meglio, il gelo di anguria (o gelo di mellone) è un fresco budino che sa d’estate, di giornate al mare e di pigri pomeriggi passati sotto una tettoia in campagna.

La ricetta di questo delizioso dolce al cucchiaio è dell’assolata Sicilia, dove tradizione vuole che non manchi sulle tavole il giorno di Ferragosto. 😉

Io non faccio troppe cerimonie, e appena trovo un’anguria buona e saporita non posso sottrarmi: che gelo di anguria sia!!

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per 6 persone
Tempo di preparazione 10 min.
Tempo di cottura 4 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 6 ore

Ingredienti

  • 300 g di anguria (peso della polpa)
  • 30 g di maizena
  • 40 g di zucchero

Preparazione

Elimina i semi dall'anguria, poi metti 300 g di polpa di anguria nel boccale. Posiziona il misurino sul coperchio e frulla 10 Sec. Vel. 10.

Aggiungi 30 g di maizena, metti il misurino e amalgama 10 Sec. Vel. 5.

Unisci 40 g di zucchero e cuoci 4 Min. 100° Vel. 1.

Versa il composto in stampi monoporzione di silicone, lascia raffreddare, poi metti in frigorifero a rassodare per almeno 6 Ore.

Al momento di servire, togli il gelo di anguria dagli stampi, rovesciando ciascuno su un piattino da dessert.

Consigli

In alcune zone della Sicilia si aggiunge, prima della cottura, una presa di cannella in polvere oppure di chiodi di garofano, o ancora acqua di gelsomino o di fiori di arancio.

Decora con gocce di cioccolato, oppure con granella di pistacchi o di mandorle.

Puoi usare il gelo anche per farcire le tue crostate!

Al posto della maizena puoi usare la stessa quantità di amido di frumento oppure la gelatina in fogli.

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Per commentare accedi o registrati

oppure