Crostata ricotta e visciole

Crostata ricotta e visciole
||||| Like It 0 |||||

Ci sono dolci che chiedono silenzio: sono così buoni che vanno gustati con una certa ritualità. Tra questi io annovero la crostata ricotta e visciole ❤️

Che dire: le consistenze che si sentono ad ogni boccone, i sapori che si fondono in bocca, la marmellata di visciole che esplode tra la frolla e la crema di ricotta… io me la gusto con tutta la calma del mondo!!

La crostata di visciole è un dolce della tradizione ebraica romana ed è così buona che in città praticamente la conoscono tutti. L’ideale sarebbe prepararla con le visciole fresche, ma non si trovano così facilmente e, a meno che tu non abbia l’albero, puoi sostituirle con la marmellata, come faccio io!

Nella ricetta originale la frolla avvolge completamente il ripieno, come la torta della nonna. Io invece faccio come faceva la mia maestra: metto delle formine di frolla. Tu fai la crostata come preferisci!

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per8 persone
Tempo di preparazione3 min.
Tempo di cottura
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo90 min.
100
4.3 0
Ci sono dolci che chiedono silenzio: sono così buoni che vanno gustati con una certa ritualità. Tra questi io annovero la crostata ricotta e visciole ❤️Che dire: le consistenze che si sentono ad ogni boccone, i sapori che si fondono in bocca, la marmellata di visciole che esplode tra la frolla e la crema di ricotta... io me la gusto con tutta la calma del mondo!!La crostata di visciole è un dolce della tradizione ebraica romana ed è così buona che in città praticamente la conoscono tutti. L'ideale sarebbe prepararla con le visciole fresche, ma non si trovano così facilmente e, a meno che tu non abbia l'albero, puoi sostituirle con la marmellata, come faccio io!Nella ricetta originale la frolla avvolge completamente il ripieno, come la torta della nonna. Io invece faccio come faceva la mia maestra: metto delle formine di frolla. Tu fai la crostata come preferisci!

Ingredienti

Per la frolla

  • ½ limone non trattato (scorza)
  • 300 g di farina 0
  • 150 g di burro
  • 125 g di zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • 250 g di marmellata di visciole
  • 400 g di ricotta di pecora (ben scolata)
  • 110 g di zucchero semolato
  • Un uovo medio
  • 5 g di estratto di vaniglia
  • 5 g di rum

Ti serve

Preparazione

Pela 1/2 limone non trattato con un pelapatate, metti la scorza nel boccale e trita 5 Sec. Vel. 7.

Porta verso il fondo e aggiungi 300 g di farina 0, 150 g di burro in pezzi, 125 g di zucchero semolato, 2 uova e un pizzico di sale. Impasta 2 Min. Vel. Spiga.

Forma una palla con le mani, avvolgila nella pellicola e mettila a riposare in frigorifero per 30 Min.

Lava e asciuga il boccale.

Prepara la crema alla ricotta: amalgama nel boccale 400 g di ricotta di pecora, 110 g di zucchero semolato, un uovo, 5 g di estratto di vaniglia e 5 g di rum 15 Sec. Vel 5.

Fodera il fondo di uno stampo da 26 cm di diametro con carta da forno e, sul piano di lavoro infarinato, stendi poco più della metà della frolla con il matterello.

Preriscalda il forno a 180° e rivesti il fondo dello stampo con la frolla.

Con metà dell’impasto avanzato, crea tra le mani dei rotolini, mettili lungo il bordo della crostata e pigia con le dita.

Stendi la frolla rimasta e ricava delle decorazioni con un tagliabiscotti.

Bucherella il fondo della crostata con una forchetta e stendi la marmellata di visciole.

Ricopri con la crema alla ricotta e completa con le formine di frolla.

Rifinisci i bordi premendo con i rebbi della forchetta e cuoci 30 Min. a 180°.

Lascia freddare nel forno aperto, metti a rassodare in frigorifero per 60 Min. e poi servi a temperatura ambiente.

Consigli

Non trovi la marmellata di visciole? Puoi sostituirla con quella di amarene.

Puoi sostituire l’estratto di vaniglia con scorza di limone tritata.

Il ripieno di ricotta tende a gonfiare! Crea quindi un bordo sufficientemente alto.

Per cucinare meglio

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Voti: 1    Media Voto: 4.3/5]

Per commentare accedi o registrati

oppure