Patate duchessa

Patate duchessa
||||| Like It 0 |||||

Cucinare le patate duchessa Bimby è stata una vera festa!

Il nome “alla duchessa”, probabilmente, deriva da questa forma molto elegante che ricorda i fasti dei duchi. Non so, è una mia idea. Tu consoci l’origine vera di questo nome?

Mangiare le patate duchessa mi ha riportato indietro alla mia infanzia, quando mia madre comprava i pacconi surgelati di patate duchessa e la sera le metteva in forno ed in un baleno erano pronte.

A me piacevano tanto, le mangiavo con un pezzo di formaggio ed ero contenta.

Certo, quando ho preparato le patate duchessa Bimby è stata un’altra cosa! Una vera festa perché i figli si sono divertiti un sacco a “sparare” la purea di patate e dare la forma a ricciolo. Poi, ovviamente, hanno leccato tutto con grande gusto! Certo, ogni patata era diversa l’una dall’altra, qualcuna un po’ stortignaccola, ma chi se ne importa!

Il sapore, poi, non ha confronto con i pacconi surgelati. Qui si sente il gusto vero della patata, il sapore del parmigiano, l’aroma del burro. Buonissime, e divertentissime da fare e da mangiare!

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per
Tempo di preparazione 10 min.
Tempo di cottura 55 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo
100
3.8 0
Cucinare le patate duchessa Bimby è stata una vera festa!Il nome "alla duchessa", probabilmente, deriva da questa forma molto elegante che ricorda i fasti dei duchi. Non so, è una mia idea. Tu consoci l'origine vera di questo nome?Mangiare le patate duchessa mi ha riportato indietro alla mia infanzia, quando mia madre comprava i pacconi surgelati di patate duchessa e la sera le metteva in forno ed in un baleno erano pronte.A me piacevano tanto, le mangiavo con un pezzo di formaggio ed ero contenta.Certo, quando ho preparato le patate duchessa Bimby è stata un'altra cosa! Una vera festa perché i figli si sono divertiti un sacco a "sparare" la purea di patate e dare la forma a ricciolo. Poi, ovviamente, hanno leccato tutto con grande gusto! Certo, ogni patata era diversa l'una dall'altra, qualcuna un po' stortignaccola, ma chi se ne importa!Il sapore, poi, non ha confronto con i pacconi surgelati. Qui si sente il gusto vero della patata, il sapore del parmigiano, l'aroma del burro. Buonissime, e divertentissime da fare e da mangiare!

Ingredienti

  • 500 g di patate
  • 1000 g di acqua
  • 50 g di burro
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • Sale q.b.
  • Noce moscata q. b.
  • Pepe q.b.
  • 2 tuorli

Preparazione

Pela e taglia a tocchetti 500 g di patate.

Inserisci le patate nel cestello del Varoma.

Versa 1000 g di acqua nel boccale, posiziona il cestello e chiudi il coperchio. 25 Min. 100° Vel. 1.

Una volta cotte le patate, svuota il boccale e monta la farfalla.

Inserisci nel boccale le patate, 50 g di burro, 80 g di parmigiano, il sale, la noce moscata e il pepe. 30 Sec. Vel. 3.

Aggiungi 2 rossi d'uovo. 30 Sec. Vel. 3.

Metti il composto nel sac à poche o in una siringa con la bocchetta a stella abbastanza grande e dai la tipica forma a ciuffo, a ricciolo.

Disponi su una teglia e cuoci in forno 30 Min. 200°.

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Voti: 9    Media Voto: 3.8/5]

Per commentare accedi o registrati

oppure