Pesche sciroppate

Pesche sciroppate
Condividi con i tuoi amici!

Adori preparare marmellate e conserve? Allora non lasciarti sfuggire una ricetta semplicissima: le pesche sciroppate!

Io ho imparato ad amarle grazie al gelato pesca Melba, lo hai mai sentito? L’ho assaggiato più e più volte nelle strepitose gelaterie della Val Pusteria.

Diciamo che quando arriva il momento di ordinare, nonostante dei menù da far venire voglia di tutto, alla fine la lotta è sempre tra la coppa con i lamponi caldi e la pesca Melba ;-)

Con le pesche sciroppate puoi anche arricchire le tue macedonie. Puoi addirittura sostituirle alle pesche fresche nella preparazione dei dolci quando non sono più di stagione oppure gustarle così per ricordare i bei momenti dell’estate.

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per 4 pezzi
Tempo di preparazione 1 min.
Tempo di cottura 50 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 3 ore
100
4 1
Adori preparare marmellate e conserve? Allora non lasciarti sfuggire una ricetta semplicissima: le pesche sciroppate! Io ho imparato ad amarle grazie al gelato pesca Melba, lo hai mai sentito? L'ho assaggiato più e più volte nelle strepitose gelaterie della Val Pusteria. Diciamo che quando arriva il momento di ordinare, nonostante dei menù da far venire voglia di tutto, alla fine la lotta è sempre tra la coppa con i lamponi caldi e la pesca Melba ;-) Con le pesche sciroppate puoi anche arricchire le tue macedonie. Puoi addirittura sostituirle alle pesche fresche nella preparazione dei dolci quando non sono più di stagione oppure gustarle così per ricordare i bei momenti dell'estate. Pesche sciroppate https://youtu.be/-GPOmIJZJPE Ricette , Marmellate e conserve Italiana

Ingredienti

  • 800 g di pesche percoche
  • Acqua q.b.
  • Un limone (succo)
  • 200 g di zucchero
  • 600 g di acqua

Preparazione

Lava bene 800 g di pesche percoche, senza sbucciarle.

Spremi un limone e versane il succo in una pentola piena di acqua.

Metti le pesche nella pentola, porta a bollore e, dal momento in cui l'acqua bolle, cuoci per 5 Min. (se le preferisci più sode, cuocile di meno; se le preferisci morbide, cuocile qualche minuto in più, basta verificarne la cottura con un forchetta).

Scolale le pesche una a una con la schiumarola.

Sbucciale, tagliale a metà, togli il nocciolo e lasciale asciugare su un canovaccio pulito (e senza ammorbidente, altrimenti il profumo si trasferirà alle pesche...).

Metti nel boccale 200 g di zucchero, versa 600 g di acqua e cuoci 15 Min. 100° Vel. 1. Lascia raffreddare completamente per circa 1 Ora.

Sistema le pesche nei vasetti, lasciando 1 cm dal bordo, ricoprile completamente con lo sciroppo e chiudi con i coperchi.

Agita leggermente i vasetti, capovolgili e lasciali raffreddare completamente per 1 Ora avvolti in uno strofinaccio.

Procedi alla sterilizzazione: disponi i vasetti in una pentola, mettendo degli stracci tra l'uno e l'altro per evitare che in bollitura possano urtarsi e rompersi.

Coprili completamente di acqua, porta a bollore e fai bollire 30 Min.

Lascia raffreddare completamente i vasetti nella pentola.

Una volta freddi, tirali fuori e asciugali.

Conserva i vasetti in un luogo fresco, asciutto e buio per almeno 1 Mese prima di consumarli.

Le pesche sciroppate, se ben sterilizzate, si conservano fino a 6 mesi.

Consigli

Le dosi sono per 4 vasetti da 250 g, se vuoi puoi anche utilizzarne 2 da 500 g.

Le pesche percoche sono quelle più adatte, ma puoi anche provare con un'altra varietà.

Lo so, ho scritto "completamente" cento volte. Ma è importante! Mi raccomando: attendi sempre che gli ingredienti e i vasetti siano completamente freddi prima di passare alla fase successiva.

Per cucinare meglio


Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Total: 4    Average: 4/5]