Spongata

Spongata

Anche tu, a Natale, adori mangiare frutta candita e frutta secca? Allora non puoi perderti una specialità regionale che è l’apoteosi di queste delizie: la spongata! Un dolce tipico del centro Italia, in particolare di Toscana, Liguria ed Emilia.

Un guscio di friabile brisè custodisce il prezioso ripieno a base di frutta secca e canditi, amalgamati con miele, vino e pane raffermo o biscotti.

Sulle sue origini quasi tutti concordano: fu introdotta in Italia secoli fa dagli ebrei spagnoli, i sefarditi. Addirittura viene citata in un documento del 1454, in cui il generale di Parma inviava in dono al duca di Milano Francesco Sforza, tra le altre cose, la “spongata de Bersello”.

Insomma, un dolce così buono che è perfetto come presente per le persone più importanti!

Questa ricetta è per il Bimby TM5 e TM31

Dosi per 8 persone
Tempo di preparazione 10 min.
Tempo di cottura 25 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 13 ore
100
4.3 0
Anche tu, a Natale, adori mangiare frutta candita e frutta secca? Allora non puoi perderti una specialità regionale che è l'apoteosi di queste delizie: la spongata! Un dolce tipico del centro Italia, in particolare di Toscana, Liguria ed Emilia. Un guscio di friabile brisè custodisce il prezioso ripieno a base di frutta secca e canditi, amalgamati con miele, vino e pane raffermo o biscotti. Sulle sue origini quasi tutti concordano: fu introdotta in Italia secoli fa dagli ebrei spagnoli, i sefarditi. Addirittura viene citata in un documento del 1454, in cui il generale di Parma inviava in dono al duca di Milano Francesco Sforza, tra le altre cose, la “spongata de Bersello”. Insomma, un dolce così buono che è perfetto come presente per le persone più importanti! Spongata https://youtu.be/-GPOmIJZJPE Ricette , Dolci, Torte Italiana

Ingredienti

Per il ripieno

  • 50 g di uvetta
  • Un bicchierino di rum
  • 100 g di noci
  • 100 g di mandorle
  • 30 g di pinoli
  • 100 g di fette biscottate o biscotti secchi
  • 100 g di scorze candite (arancia e/o cedro)
  • 250 g di miele millefiori
  • Un misurino di vino bianco secco
  • Noce moscata q.b.
  • Cannella q.b.

Per la sfoglia

  • 250 g di farina
  • 120 g di burro
  • 60 g di zucchero
  • 30 g di zucchero vanigliato
  • 70 g di vino bianco
  • Un pizzico di sale

Preparazione

Metti 50 g di uvetta ad ammollare in un bicchierino di rum per almeno 15 Min.

Metti nel boccale 100 g di noci, 100 g di mandorle, 30 g di pinoli e 100 g di fette biscottate. Trita 5 Sec. Vel. 5 e 3 Sec. Vel. 6. Tieni da parte.

Metti nel boccale 100 g di canditi con l’uvetta strizzata e trita 3 Sec. Vel. 7. Tieni da parte con la frutta secca.

Metti nel boccale 250 g di miele, un misurino di vino bianco, mescola 5 Sec. Vel. 3, poi porta a bollore 4 Min. 100° Vel. 1.

Aggiungi i biscotti e la frutta secca tenuti da parte, i canditi, la cannella, la noce moscata, mescola 10 Sec. Vel. 2, poi cuoci 5 Min. 90° Vel. 1.

Trasferisci il ripieno in una ciotola, copri con la pellicola e mettilo a riposare almeno tutta la notte (meglio, 24 ore) in frigorifero.

Inserisci nel boccale pulito e asciutto 250 g di farina, 120 g di burro e impasta 20 Sec. Vel. 5.

Aggiungi 60 g di zucchero, 30 g di zucchero vanigliato, 70 g di vino e un pizzico di sale. Impasta 20 Sec. Vel. 5.

Forma una palla con l’impasto, avvoglilo nella pellicola per alimenti e mettiamo a riposare in frigorifero 1 Ora.

Stendi l’impasto in due dischi, uno leggermente più grande dell’altro, metti quello più grande sul fondo di una teglia di 20 cm ricoperta con carta da forno, distribuisci il ripieno in modo uniforme.

Copri con il secondo disco, sigilla bene i bordi pizzicandoli e, con delle forbici, pratica dei piccoli tagli (di pochi millimetri) sull’impasto.

Cuoci in forno già caldo 25 Min. a 190° (statico).

Lascia freddare, avvolgi la spongata nell’alluminio e tienila a riposare in dispensa almeno 2 giorni prima di consumarla.

Consigli

Per la sfoglia: se non hai lo zucchero vanigliato, sostituiscilo con zucchero semolato e aggiungi la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato.

Per il ripieno: al posto delle fette biscottate puoi usare pangrattato o biscotti secchi tipo petit. Puoi variare le quantità della frutta secca in base a quella che hai a disposizione e sostituire una parte delle mandorle con le nocciole.

La spongata si conserva, ben chiusa nell’alluminio e riposta in un contenitore ermetico, circa un mese.

Con queste dosi vengono 8 belle fette. Visto che si tratta di un dolce calorico, puoi servirlo anche a 12-14 persone tagliando fette più piccole.

Per cucinare meglio


Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Voti: 1    Media Voto: 4.3/5]