Anko: marmellata di azuki giapponese

Anko: marmellata di azuki giapponese
Condividi con i tuoi amici!

L’anko è la marmellata di fagioli azuki giapponese. Si prepara infatti con una varietà di fagioli rossi prodotta in tutta l’Asia, molto usata e diffusa in Giappone, tanto che si trova al secondo posto dopo la soia.

Da noi è conosciuta come ripieno dei dorayaki, le stratosferiche frittelle di Doraemon. Se vuoi gustarle nella loro versione originale e non in quella “contaminata” (ma proprio buona!) da nutella e marmellate nostrane, devi proprio preparare l’anko. ;-)

Puoi trovare i fagioli azuki nei supermercati ben forniti o nei negozi bio.

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per 700 g
Tempo di preparazione 1 min.
Tempo di cottura 70 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 12 ore
100
4.8 1
L'anko è la marmellata di fagioli azuki giapponese. Si prepara infatti con una varietà di fagioli rossi prodotta in tutta l'Asia, molto usata e diffusa in Giappone, tanto che si trova al secondo posto dopo la soia. Da noi è conosciuta come ripieno dei dorayaki, le stratosferiche frittelle di Doraemon. Se vuoi gustarle nella loro versione originale e non in quella "contaminata" (ma proprio buona!) da nutella e marmellate nostrane, devi proprio preparare l'anko. ;-) Puoi trovare i fagioli azuki nei supermercati ben forniti o nei negozi bio. Anko: marmellata di azuki giapponese https://youtu.be/-GPOmIJZJPE Ricette , Marmellate e conserve Italiana

Ingredienti

  • 300 g di fagioli azuki
  • 300 g di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • 1800 g acqua

Preparazione

Metti in ammollo in acqua fredda 300 g di fagioli azuki 12 Ore.

Scola i fagioli, mettili nel boccale, versa 600 g di acqua e cuoci 10 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Inserisci il cestello nel boccale, aggancialo con la spatola e tienilo fermo, versa nel lavandino tutta l’acqua di cottura dei fagioli.

Metti nel boccale 1200 g di acqua (pulita), 300 g di zucchero, un pizzico di sale e cuoci 60 Min. 100° Antiorario Vel. Soft.

Al termine, scola il liquido in eccesso con il cestello dentro un recipiente (potrebbe essere necessario aggiungere acqua in seguito) e frulla 10 Sec. Vel. 5.

La marmellata deve essere densa, nel caso in cui, però, fosse troppo pastosa, versa fino a un misurino dell'acqua di cottura tenuta da parte in cui avrai sciolto un cucchiaio di miele e frulla ancora 20 Sec. Vel. 5.

Trasferisci in un contenitore e consuma la marmellata nel giro di 2-3 giorni oppure sistemala in vasetti sterilizzati e procedi come faresti con una normale marmellata.

Consigli

Verifica spesso se non sia necessario schiumare l'acqua di cottura dei fagioli.

Per cucinare meglio


Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Total: 6    Average: 4.8/5]