Pesto di capperi Bimby

Pesto di capperi Bimby
Condividi con i tuoi amici!

Voglia di sapori decisi? Ecco la ricetta del pesto di capperi Bimby, un pesto adatto al primo, delizioso se si tratta di condire una bruschetta e perfetto per aromatizzare un’insalata di patate, tonno e pomodori.

Per preparare questa ricetta ti servono dei capperi sotto sale, meglio se di Pantelleria, delle mandorle pelate, del buon olio extravergine di oliva, basilico e menta (o prezzemolo, se la menta proprio non ti piace!).

Il procedimento è velocissimo, una manciata di secondi, quello che serve, però, è un ammollo fatto bene prima e un riposo di almeno 1 giorno dopo. Quindi quando vuoi prepararlo, devi farlo il giorno prima per il successivo.

Questo pesto è in grado di accendere la pasta, magari con l’aggiunta di qualche pomodorino tagliato in quarti, di dare brio a una bruschetta o a un’insalata estiva, anche di farro o di orzo.

Gli abbinamenti che preferisco sono col pomodoro e con il tonno, questo meglio se fresco e cotto al vapore! Puoi comunque ispirarti agli abbinamenti classici legati ai capperi che sono, oltre quelli che ti ho ricordato, olive, alici, sgombro…

Prepara anche tu il pesto di capperi Bimby e fammi sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto o sulla mia pagina Facebook ;-)

Cerchi altre idee per il pesto? Le trovi qui: PESTO BIMBY

Questa ricetta è per il Bimby TM5 | TM6 | TM31

Dosi per 400 g
Tempo di preparazione 2 min.
Tempo di cottura
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo 25 ore
100
4 0
Voglia di sapori decisi? Ecco la ricetta del pesto di capperi Bimby, un pesto adatto al primo, delizioso se si tratta di condire una bruschetta e perfetto per aromatizzare un'insalata di patate, tonno e pomodori. Per preparare questa ricetta ti servono dei capperi sotto sale, meglio se di Pantelleria, delle mandorle pelate, del buon olio extravergine di oliva, basilico e menta (o prezzemolo, se la menta proprio non ti piace!). Il procedimento è velocissimo, una manciata di secondi, quello che serve, però, è un ammollo fatto bene prima e un riposo di almeno 1 giorno dopo. Quindi quando vuoi prepararlo, devi farlo il giorno prima per il successivo. Questo pesto è in grado di accendere la pasta, magari con l'aggiunta di qualche pomodorino tagliato in quarti, di dare brio a una bruschetta o a un'insalata estiva, anche di farro o di orzo. Gli abbinamenti che preferisco sono col pomodoro e con il tonno, questo meglio se fresco e cotto al vapore! Puoi comunque ispirarti agli abbinamenti classici legati ai capperi che sono, oltre quelli che ti ho ricordato, olive, alici, sgombro... Prepara anche tu il pesto di capperi Bimby e fammi sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto o sulla mia pagina Facebook ;-) Cerchi altre idee per il pesto? Le trovi qui: PESTO BIMBY Pesto di capperi Bimby https://youtu.be/icQcx0q_-TI Ricette Italiana

Ingredienti

  • 150 g di capperi sotto sale
  • 120 g di olio extravergine di oliva + q.b. per conservare
  • 80 g di mandorle pelate
  • 6 foglie di menta
  • 10 g di basilico

Preparazione

Metti 150 g i capperi sotto sale in una ciotola con abbondante acqua fredda. Lasciali a bagno per almeno 1 Ora.

Sciacqua molto bene i capperi per 3 volte e mettili ad asciugare su carta assorbente per circa 30 Min.

Pesa 120 g di olio extravergine di oliva in una ciotola appoggiata sul coperchio chiuso del boccale e metti da parte.

Metti nel boccale 80 g di mandorle pelate (se ti piace, prima tostale un pochino in padella o al forno), 6 foglie di menta, 10/15 g di foglie di basilico, i capperi messi da parte e frulla 20 Sec. Vel. 7.

Versiamo l’olio extravergine di oliva tenuta da parte lentamente, a filo, dal foro del coperchio, con le lame in movimento Vel. 3.

Una volta versato l'olio continua a frullare 10 Sec. Vel. 5.

Trasferisci il pesto di capperi in un vasetto con chiusura ermetica.

Copri la superficie con un filo di olio extravergine di oliva e metti in frigorifero a riposare per 24 Ore (in questo modo i sapori si amalgameranno a dovere!).

Con queste dosi puoi condire una pasta per 4 persone.

Consigli

È importante che i capperi siano sotto sale e non sott'aceto!!

Conserva il pesto di capperi nel frigorifero, coperto con un filo di olio, per 3 o 4 giorni; altrimenti congelalo in contenitori adatti e stempralo direttamente con l'acqua bollente della pasta quando vuoi utilizzarlo.

Se vuoi usare mandorle tostate, passale 15 minuti nel forno a 180° (statico).

Se ti dovesse sembrare ancora troppo salato, non preoccuparti: dopo il riposo i sapori saranno ben equilibrati.

Vuoi una consistenza più cremosa? Frulla più a lungo, fino ad arrivare alla consistenza desiderata.


Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Total: 2    Average: 4/5]