Schiacciata all’uva (ciaccia)

Schiacciata all’uva (ciaccia)
||||| Like It 0 |||||

Per un pieno di profumi e di sapori di campagna, prepara la schiacciata all’uva toscana ❤️❤️❤️

Se dici schiacciata, però, in Toscana ti guardano male. Si dice “ciaccia”!!

Quando nelle vigne comincia a maturare l’uva canaiolo, oltre a pensare alla vendemmia, i bravi contadini riservano qualche grappolo per questa delizia da gustare nel tardo pomeriggio, come premio per le fatiche della giornata :-)

Quest’uva, che ha dei chicchi piccoli e non è tra le varietà più pregiate, si usa anche per ammorbidire diversi vini toscani, come il Chianti (ed è lì che io l’ho vista maturare sulle viti!), il Montepulciano e il Morellino di Scansano. Questo dovrebbe darti un’idea di quanto viene buona anche la schiacciata!!

Dedico questa ricetta alla campagna toscana, e soprattutto al Chianti: ai suoi colori, ai suoi profumi, alla sua gente così schietta e dall’umorismo tagliente.

Questa ricetta è per il Bimby TM31 e TM5

Dosi per8 persone
Tempo di preparazione
Tempo di cottura30 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo
100
4.3 0
Per un pieno di profumi e di sapori di campagna, prepara la schiacciata all'uva toscana ❤️❤️❤️Se dici schiacciata, però, in Toscana ti guardano male. Si dice "ciaccia"!!Quando nelle vigne comincia a maturare l'uva canaiolo, oltre a pensare alla vendemmia, i bravi contadini riservano qualche grappolo per questa delizia da gustare nel tardo pomeriggio, come premio per le fatiche della giornata :-)Quest'uva, che ha dei chicchi piccoli e non è tra le varietà più pregiate, si usa anche per ammorbidire diversi vini toscani, come il Chianti (ed è lì che io l'ho vista maturare sulle viti!), il Montepulciano e il Morellino di Scansano. Questo dovrebbe darti un'idea di quanto viene buona anche la schiacciata!!Dedico questa ricetta alla campagna toscana, e soprattutto al Chianti: ai suoi colori, ai suoi profumi, alla sua gente così schietta e dall'umorismo tagliente.

Ingredienti

  • 250 g di acqua
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 125 g di zucchero
  • 500 g di farina 0
  • 30 g di olio extravergine di oliva + q.b.
  • 5 g di sale
  • 370 g di uva nera

Preparazione

Metti nel boccale 250 g di acqua, ½ cubetto di lievito di birra fresco e 5 g di zucchero. Sciogli 1 Min. 37° Vel. 2.

Aggiungi 500 g di farina 0, 30 g di olio extravergine di oliva e 5 g di sale. Impasta 3 Min. Vel. Spiga.

Trasferisci in un recipiente e lascia lievitare l'impasto 2 Ore, coperto dalla pellicola, in un luogo chiuso.

Rimetti l’impasto nel boccale, unisci 50 g di zucchero e impasta 1 Min. Vel. Spiga.

Preriscalda il forno a 200° e stendi metà dell’impasto in una teglia rettangolare di 33 x 29 cm, unta con un filo di olio extravergine di oliva.

Distribuisci 300 g di uva nera lavata, mondata e tagliata a metà sull’impasto.

Spolverizza con altri 40 g di zucchero e ricopri con il resto dell’impasto.

Termina con l’uva che rimane e 30 g di zucchero.

Chiudi bene i bordi con la punta delle dita.

Cuoci in forno 30 Min. a 200°, inserendo sul fondo del forno una piccola teglia piena di acqua.

Lascia freddare prima di affettare.

Consigli

Puoi stendere l’impasto a mano direttamente nella teglia.

Per un pieno di gusto, aggiungi un po’ di gocce di cioccolato fondente al primo strato di uva.

Quando sforni la focaccia, spennellala con un po' di olio extravergine di oliva. Risulterà ancora più invitante!!

La ricetta originale prevede che si utilizzi uva nera canaiolo. In sostituzione puoi usare uva fragola o l'uva nera che hai a disposizione.

||||| Like It 0 |||||

Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Voti: 1    Media Voto: 4.3/5]

Per commentare accedi o registrati

oppure