Frittura di pesce mista: gamberetti, latterini e salvia

Frittura di pesce mista: gamberetti, latterini e salvia

Alzi la mano che sogna almeno una volta l’anno una croccante e saporita frittura di pesce mista!

Se sei, come me, tra gli amanti del pesce, non potrai resistere a questo antipasto di pesce! Si ispira, infatti, negli abbinamenti e nella ricetta della pastella, a una frittura mista che Renatone ha presentato in tv.

Della ricetta di Renatone ho voluto mantenere l’idea della la pastella fatta con uova e lievito di birra e la frittura dei tre ingredienti… nello stesso tegame! Così le foglie di salvia sprigionano il loro sapore e non ti dico che bontà!!

La consistenza della pastella permette, se proprio non se ne può fare a meno, di scaldare il fritto in forno senza che questo perda troppo della sua bontà. Certo, che devo dire, la frittura appena fatta è e rimane unica ;-)

Questa ricetta è per il Bimby TM5 e TM31

Dosi per 8 persone
Tempo di preparazione 2 min.
Tempo di cottura 4 min.
Difficoltà
Tempo di lievitazione
Tempo di riposo
100
4 0
Alzi la mano che sogna almeno una volta l'anno una croccante e saporita frittura di pesce mista! Se sei, come me, tra gli amanti del pesce, non potrai resistere a questo antipasto di pesce! Si ispira, infatti, negli abbinamenti e nella ricetta della pastella, a una frittura mista che Renatone ha presentato in tv. Della ricetta di Renatone ho voluto mantenere l’idea della la pastella fatta con uova e lievito di birra e la frittura dei tre ingredienti... nello stesso tegame! Così le foglie di salvia sprigionano il loro sapore e non ti dico che bontà!! La consistenza della pastella permette, se proprio non se ne può fare a meno, di scaldare il fritto in forno senza che questo perda troppo della sua bontà. Certo, che devo dire, la frittura appena fatta è e rimane unica ;-) Frittura di pesce mista: gamberetti, latterini e salvia https://youtu.be/-GPOmIJZJPE Ricette , Antipasti Italiana

Ingredienti

  • 330 g di acqua
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 3 uova
  • 300 g di farina 00
  • Sale q.b.
  • 450 g di latterini
  • 250 g di gamberetti
  • 20 foglie di salvia
  • Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

Versa nel boccale 330 g di acqua, aggiungi 5 g di lievito di birra sbriciolato e sciogli 1 Min. 37° Vel. 2.

Aggiungi 3 uova, 300 g di farina 00 e un pizzico di sale. Frulla 30 Sec. Vel. 6.

Trasferisci in una ciotola.

Sciacqua bene 450 g di latterini.

Elimina la testa, il carapace (lasciando attaccata la parte finale della coda) e l’intestino di 250 g di gamberetti.

Asciuga pesciolini e gamberetti tamponandoli con carta assorbente.

Lava 20 foglie di salvia e fai asciugare su un telo di cotone.

Metti sul fuoco un tegame con abbondante olio di semi di arachide e porta a temperatura.

Immergi nella pastella latterini, gamberetti e salvia poco per volta e friggili fino a doratura.

Metti man mano a scolare su carta assorbente.

Cospargi con il sale al momento di portare in tavola.

Consigli

Per rimanere fedeli all’ispirazione di Renatone, sostituisci l’acqua della pastella con la stessa quantità di latte.

Non vuoi usare il lievito di birra? Per avere una pastella comunque spumosa, separa i tuorli dagli albumi, monta questi ultimi a neve ferma e aggiungili al resto del composto solo alla fine.

Vuoi servire la frittura per un buffet? Metti tanti piccoli cartocci accanto al piatto da portata: gli ospiti potranno riempirli a piacimento :-)

Il fritto va cucinato e mangiato! In caso di necessità, per ravvivare la frittura, mettila in una teglia di metallo e scalda in forno ventilato per 4-5 Min. a 200°.

Per cucinare meglio


Che ne pensi di questa ricetta?

Vota la ricetta
[Voti: 2    Media Voto: 4/5]