Gelato Bimby: ricetta base, consigli e trucchi

Gelato Bimby: ricetta base, consigli e trucchi
Condividi con i tuoi amici!

Gelato Bimby: amore al primo cucchiaino!

Tra le cose che preparo spesso col Bimby c’è il gelato. Il gelato Bimby è una piccola soddisfazione per me, perché lo preparo in casa senza gelatiera o altri macchinari ingombranti e viene buono.

Solo ingredienti genuini, solo i gusti che mi piacciono, niente conservanti e inoltre molto raramente uso addensanti & co.

Con il nostro robottino io preparo il gelato alla frutta e il gelato al cioccolato, alla crema, alla Nutella… Ti anticipo già che i gelati che riescono meglio sono quelli alla frutta: il gelato alla fragola, il gelato alla banana, il gelato al limone…. Hanno un sapore incredibile, vero, e tengono bene la mantecatura.

I gelati alle creme sono più “complicati” perché apparentemente non tengono perfettamente la mantecatura, però bastano piccoli trucchi!! Questo perché non uso troppo volentieri gli addensanti… primo perché quando mi viene voglia di gelato non li ho quasi mai in casa, secondo poi costicchiano.

Gelato Bimby: ricetta base

Qual è la ricetta base del gelato col Bimby? Bimby o non Bimby il gelato si suddivide in due categorie: creme e gelato alla frutta.

La base delle creme è costituita da latte, uovo e zucchero. Il latte può essere miscelato con panna e si può non mettere il tuorlo.

Creme gelato

Per la ricetta base delle creme considero, in genere, un tuorlo ogni 100 g di latte e aggiungo circa 200 g di panna su 400-600 g di latte, 50 g di zucchero ogni 200 g di liquidi.

La preparazione base prevede un tempo di “cottura” di circa 7-9 Min. a 90° a Vel. 2. A questa aggiungo vaniglia, cacao in polvere, zenzero, zafferano, cioccolato fondente o al latte (basta tritarlo prima e poi si scioglie nel boccale mentre scaldi gli altri ingredienti).

Per orientarti, ti consiglio questi gelati alle creme:

Gelato alla frutta

Per i gelati alla frutta si usa frutta fresca, pulite, tagliata a pezzetti e congelata. Poi si aggiunge ghiaccio, zucchero, latte congelato o yogurt.

Per la ricetta preferisco rimandarti a ricette “esempio” che ti indico qui sotto.

Sul sito trovi tanti gelati alla frutta come:

Come fare un gelato cremoso

Come fare a mantenere il gelato cremoso come quando lo hai appena mantecato? Quando lo prepari con la frutta non ci sono problemi, soprattutto con la banana o le fragole. Se prepari una crema, finché c’è un po’ di amido di mais o il tuorlo d’uovo puoi stare tranquilla.

Puoi anche sostituire il tuorlo nel gelato, se non ti piace ;-)

Quando, invece, la preparazione non contempla addensanti di sorta, io adotto un trucco semplice semplice per poterlo gustare cremoso e non sciolto: una volta mantecato il gelato, lo metto in una ciotola e lo faccio riposare nel freezer circa 30-40 minuti. A quel punto lo tiro fuori e lo servo subito!

Le alternative classiche prevedono l’uso di addensanti, come l’agar agar.

Quanto si conserva il gelato Bimby?

Dipende. Se prepari la base e la metti a congelare, puoi lasciarla così, ben sigillata in un contenitore ermetico, anche 3 mesi, però se c’è il tuorlo io non supero le 6-8 settimane.

Se parli del gelato mantecato, ti conviene consumarlo entro 24 ore. Dopo diventa davvero troppo duro… Il mio consiglio per non sprecare gelato è mantecare solo la quantità che ti serve e lasciare il resto nel freezer ;-)

Le migliori ricette di casa mia

Se hai voglia di avere sempre a portata di mano tante ricette sperimentate di gelati, di cialde e creme per accompagnarli, c’è il mio ricettario Gelati con il Bimby!

Hai domande? C’è qualcosa che vorresti sapere e non trovi scritto? Chiedimelo nei consigli e vedrò se posso aiutarti ;-)

Commenta